Le principali caratteristiche di Discovery Hub® di TimeXtender

Gestito,

Automatizzato

e Agile 

Data Lineage 

La ricerca degli errori può essere un processo lento, ma con Discovery Hub® è facile come cliccare su un pulsante. Se hai dubbi su una cifra di un report, puoi utilizzare la funzione Data Lineage in Discovery Hub® per tracciare quel numero fino all’origine cliccando semplicemente sul punto dati. Ciò ti permette di trovare risposta a domande del tipo “quali sono le origini del report che sto leggendo?” o “quali trasformazioni hanno subito i dati?” Le risposte a queste domande assicurano un maggiore livello affidabilità e contribuiscono al raggiungimento della conformità normativa in molti settori verticali, tra cui Sanità, Finanza, Banche e Manufactoring. La funzionalità Data Lineage in Discovery Hub® traccia tutti gli oggetti e le relative dipendenze e fornisce una rappresentazione visiva end-to-end del ciclo di vita dei dati.  

Analisi dell’impatto 

Una delle sfide chiave di ogni tentativo di integrazione è determinare l’impatto che una modifica può generare. Con Discovery Hub® è facile. È possibile eseguire l’analisi dell’impatto su tabelle e campi e identificare automaticamente le dipendenze e/o gli impatti potenziali. Per- esempio, se una modifica proposta al sistema operativo modificherà il “Volume di vendite” passando dall’inclusione all’esclusione delle tasse, Discovery Hub® indicherà automaticamente tutti i punti in cui viene utilizzato il campo “Volume di Vendite” in modo da poter stabilire la quantità di lavoro necessario ed eseguirlo prima di apportare la modifica proposta.  

Motori di esecuzione – machine learning 

Il motore di esecuzione intelligente di Discovery Hub® offre velocità, agilità e prestazioni ottimizzate. L’esecuzione parallela consente di effettuare più operazioni in parallelo anziché in sequenza. I tempi di esecuzione per i singoli oggetti vengono registrati e Discovery Hub® utilizza queste informazioni per ottimizzare l’ordine di esecuzione. Le attività più impegnative vengono eseguite per prime, tenendo conto delle dipendenze tra gli oggetti. Sulla base di un’analisi automatizzata dei registri di elaborazione, viene impiegato un algoritmo che migliora il parallelismo di ogni singolo carico in funzione dei dati effettivi elaborati, ottenendo prestazioni migliori per ciascun carico. L’ordine di esecuzione non viene quindi ottimizzato solo una volta all’inizio, come si potrebbe fare con i codici manuali, ma anche ogni volta che il progetto viene eseguito. Questo rende tutto estremamente veloce.  

Tracciamento delle prestazioni 

Tutti i tempi di esecuzione vengono salvati, fino ai compiti più piccoli. Ciò aiuta a diagnosticare la causa quando cambia qualcosa. Per esempio: se il tempo di esecuzione è notevolmente aumentato nell’ultima settimana, Discovery Hub® esegue automaticamente un confronto con la settimana precedente. In questo modo è possibile stabilire quando l’aumento è iniziato. Indagando ulteriormente l’esecuzione in oggetto, si potrebbe scoprire che una determinata tabella ha improvvisamente iniziato a raddoppiare il tempo di caricamento. Stabilire se si tratta di un collo di bottiglia o se il fatto è dovuto semplicemente a un forte aumento del numero di righe dell’esecuzione specifica, è facile e veloce.  

Documentazione 

Una solida documentazione aiuta a mantenere la conformità normativa in relazione alla legislazione vigente: Sarbanes-Oxley, HIPAA, Basilea II. Cliccando su un pulsante viene letto l’intero modello di metadati e ne verrà fornita una descrizione in formato PDF. La documentazione consente di visualizzare i nomi, le impostazioni, la descrizione e il codice per ciascun oggetto. Questa funzionalità include il controllo completo delle versioni, in modo da assicurare che la documentazione generata corrisponda al progetto di cui è effettivamente stato effettuato il deployment. A tutti gli elementi del progetto possono essere aggiunti dei commenti. La documentazione viene fornita come file PDF con hyperlink basato su un modello che è possibile modificare a piacimento.  

Caricamento incrementale 

Il caricamento incrementale può essere abilitato con pochi clic. Ciò consente di risparmiare tempo e di ottimizzare le prestazioni del sistema. E con un solo clic è possibile selezionare se le righe eliminate nel sorgente debbano essere eliminate dalla soluzione o semplicemente contrassegnate come tali per un’analisi successiva. Con il solo caricamento di record nuovi e modificati, è possibile ridurre drasticamente i tempi di caricamento, migliorare le prestazioni del sistema, risparmiare tempo, risorse, memoria, larghezza di banda e spazio sul disco della CPU, oltre che agevolare un processo decisionale più rapido e accurato.  

Sicurezza 

Con le funzionalità di protezione incorporate in Discovery Hub® è possibile identificare gli utenti e i diritti di accesso e attivare la sicurezza a livello di oggetti e di riga. La sicurezza a livello di oggetto garantisce che gli utenti autenticati accedano solo ai dati, alle tabelle o alle colonne che sono autorizzati a visualizzare e a nient’altro. La sicurezza basata sulle righe va perfino oltre limitando l’accesso a dati specifici all’interno delle tabelle ai quali i membri di un determinato gruppo possono accedere. Per esempio, un addetto alle vendite potrebbe essere in grado di visualizzare solo i dati di vendita relativi all’area in cui opera.  

Livello semantico 

Le funzionalità di modellazione del livello semantico forniscono facile accesso a dati rilevanti per un determinato reparto o scopo. Una delle sfide che gli utenti aziendali affrontano in un ambiente self-service è la difficoltà a comprendere la terminologia di sistema. Di conseguenza, potrebbero non interpretare correttamente i dati o non comprendere cosa dicono effettivamente i report. Le funzionalità di modellazione del livello semantico integrate in Discovery Hub® risolvono questo problema trasformando i dati in modi appropriati e utilizzando descrizioni che gli utenti aziendali comprendono facilmente.  

Controllo delle versioni 

Il controllo automatizzato delle versioni in Discovery Hub® ha due vantaggi principali. In primo luogo, fornisce una solida documentazione con il semplice clic di un pulsante. In secondo luogo, consente di ripristinare facilmente un progetto a un momento temporale precedente. Ogni versione di un progetto viene identificata in modo univoco e viene registrato lo stato degli oggetti al suo interno. Questo può includere un timestamp, una descrizione delle modifiche apportate e la persona che le ha effettuate. Ogni volta che un oggetto viene creato, modificato o eliminato, viene generata automaticamente una nuova versione, il che rende molto facile ripristinare un progetto nel caso si commetta un errore.  

Slowly changing dimensions 

I nomi e gli indirizzi cambiano, gli addetti alle vendite vanno e vengono, le aziende introducono nuovi prodotti ed eliminano quelli vecchi. Gestire i dati dimensionali nel tempo è uno degli aspetti più complessi della progettazione di un database. Ma con Discovery Hub® è facile e l’impostazione richiede solo pochi minuti. Discovery Hub® supporta pienamente le dimensioni che cambiano lentamente in modo da rispecchiare con precisione ciò che è accaduto nel tempo o in un momento specifico. Il modello esclusivo ottimizzato per il rilevamento dei cambiamenti rende Discovery Hub® estremamente veloce e di gran lunga la migliore implementazione SCD della propria categoria.  

Ambienti multipli 

Discovery Hub® supporta più ambienti dedicati per lo sviluppo, il testing, la produzione, ecc. Questo assicura che l’ambiente di produzione sia sempre online e disponibile per gli utenti finali. Facilita inoltre il controllo automatico delle versioni nell’ambiente di produzione. Gli ambienti multipli offrono un’interfaccia semplice e facile da usare in cui è possibile trasferire il progetto da un ambiente all’altro, ad esempio da Sviluppo a QA e da QA a Produzione. Le funzionalità assicurano che venga trasferito l’intero progetto e che non sia stato dimenticato nulla. Utilizzando tecniche di deployment differenti, Discovery Hub® ripristina nel nuovo ambiente solo le modifiche necessarie.  

Utenti multipli 

Il supporto di più utenti significa che più persone possono lavorare e collaborare allo stesso progetto contemporaneamente. La funzionalità di check-in e check-out di Discovery Hub® aiuta a prevenire le collisioni. Con Discovery Hub® è possibile monitorare chi sta lavorando su quali progetti (check-in e check-out) e più sviluppatori possono lavorare simultaneamente.  

Connettori e adattatori 

Discovery Hub® può collegare ed estrarre i dati praticamente da qualsiasi fonte di dati ed è provvisto di adattatori intelligenti per alcuni dei sistemi di origine più diffusi. Questi adattatori recuperano i dati utilizzando la logica di business dei sistemi di origine. Ciò consente di estrarre e sincronizzare i dati da qualsiasi fonte in modo più rapido ed efficiente rispetto al passato. Il connettore AnySource permette di collegarsi a qualsiasi origine dati OLE DB o ADO. E il connettore Custom Data Source permette il collegamento a qualsiasi opzione che funzioni in combinazione con un provider o un driver separato per consentire l’accesso a fonti dati non supportate dall’API centrale di Discovery Hub®.  

Integrazione completa con il DWH esistente 

Discovery Hub® consente l’integrazione completa di un data warehouse tradizionale nella piattaforma automatizzata. Ciò significa che disponendo già di un data warehouse, il costo iniziale sarà contenuto. La transizione effettiva all’automazione può essere avviata in un secondo tempo, se necessario; con l’ausilio delle funzionalità della Discovery Hub® questo processo può essere eseguito in modo controllato e sicuro.  

Demo Webinar
X